Tour Enogastronomici

Tour gastronomico tra i migliori brunch di Roma

{CAPTION}

 

Che cos’è un brunch? Si tratta di un termine ormai entrato di dirittto a far parte anche del nostro linguaggio, perchè identifica a tutti gli effetti un pasto a metà tra la colazione e il pranzo/merenda. Infatti in genere viene destinato alla giornata della domenica, quando complice il giorno di festa, ci si alza più tardi…..troppo tardi per la colazione a base di biscotti e latte e a cavallo con il momento del pasto principale. Ecco allora che il brunch risolve il problema: pietanze dolci, salate, della tradizione o con ingredienti di altri paesi servite a buffet con prezzo fisso allietano i palati anche più esigenti e non ci fanno stare davanti ai fornelli almeno per un giorno.

Nelle grandi città come Roma o Milano i locali che la domenica offrono questo servizio sono davvero tanti e tutti molto frequentati, anche da chi preferisce comunque un pranzo più leggero e veloce di quello classico al ristorante o semplicemente vuole passare un paio di ore con amici e famiglia in modo informale.

Vediamo quali sono nella capitale i brunch da non perdere

Pigneto Food Market

In zona Casilina-Pigneto, presso il locale Cohouse Roma, la domenica si fa festa. Qui non solo è possibile pranzare con un brunch a scelta (vegetariano, tradizionale, orientale), i bambini possono partecipare a dei laboratori in tema, uno chef stellato prepara ogni settimana piatti diversi in uno showcooking, si può fare il pranzo ma anche la merenda e addirittura la spesa da portare a casa come se fosse un grande mercato di quartiere. Odori, sapori, gusti, ingredienti italiani ed esteri a disposizione del pubblico in quello che non è il classico brunch domenicale ma piuttosto un evento imperdibile del fine settimana.

Ketumbar

Ai piedi del Monte dei Cocchi, nello storico quartiere Testaccio, una location suggestiva che offre un bruch biologico con prodotti selezionatissimi e lavorati con cura secondo tradizione. La scelta è varia ogni settimana con un’offerta dedicata anche ai vegetariani e ai celiaci: vellutate, hummus, polpettoni, insalate di ogni tipo, cous cous, polenta e frittelle sono solo alcuni dei piatti proposti e cucinati in modo leggero e con ingredienti di agricoltura biologica. Per i bambini è previsto un menu a parte ad un costo inferiore ma che prevede anche il servizio di animazione.

GrandMa Bistrot

Qui si viene incontro anche agli orari dei clienti. Eh già, perchè la domenica ognuno ha i suoi tempi, chi si sveglia presto pur non dovendo andare al lavoro e chi invece si alza verso l’ora di pranzo…quindi le proposte sono in funzione proprio dell’orario. La classica colazione inglese con uova, bacon, funghi saltati e caffè americano; la Mitteleuropea che offre salmone scottato e crauti, purè e crostini con burro e caviale accompagnati da una birra; l’Italiana a base di toast, verdura saltata, frittata di maccheroni e caffè espresso; la Mediorientale con piatti tipici come l’hummus di ceci, bulgur di verdure e falafel accompagnati da una buona tazza di tè verde. Disponibile anche un menu alla carta da cui scegliere i dolci